Prendersi cura del bambino e di chi se ne prende cura

Progetto prima infanzia...di cosa ci occupiamo?

L’arrivo di un figlio è un evento che rivoluziona l’equilibrio di una coppia.
Sin dalla gravidanza si assiste a una trasformazione fisica e psicologica che traghetta la coppia verso lo status di  famiglia. Per quanto riguarda il bambino, è  nel rapporto con il genitore il fondamento per lo sviluppo della sua salute psichica e della sua personalità.


Nelle diverse fasi dei primi anni di vita del bambino, i genitori possono, a volte,  trovarsi disorientati e senza occasioni di confronto, anche a causa delle mutate condizioni psicosociali.
In queste situazioni possono, quindi, sentirsi soli con i propri dubbi e avvertire il peso del complesso mestiere di genitore.


Il nostro intervento è rivolto a sostenere non solo il bambino, ma il suo mondo relazionale, ed ha un fine preventivo e di supporto.
In questa direzione operano tutti i professionisti psicologi e psicoterapeuti del gruppo, grazie al confronto continuo, alla ricerca e all’approfondimento di metodologie di intervento utili con i più piccoli e le loro famiglie.

Ogni volta che tentiamo di descrivere il bambino, in realtà finiamo per parlare del bambino insieme a qualcun altro. Il bambino non può esistere da solo, ma è essenzialmente parte di una relazione Donald Winnicott

Recensioni di film per grandi e bambini: “Il mio vicino Totoro” di Miyazaki

“La grazia e la levità di Miyazaky sollevano grandi e piccoli spettatori e li portano in un luogo in cui possono nutrirsi di magia, di poesia e di bellezza, prima di tornare nel mondo appagati dalla visione e con qualche strumento in più.” Recensione di Laura Strazzi

Un legame speciale: Il bambino e il suo animale, l’animale e il suo bambino

“Quando consentiamo agli animali di abitare la vita e le case, offriamo ai bambini un’esperienza bella, intensa: tanti adulti ricordano gli animali domestici della loro infanzia con trasporto, spesso hanno sostituito altri affetti, a volte hanno compensato , consolato, lenito, leccato dolori grandi e piccoli e sono diventati compagni indimenticabili.”
Una riflessione di Cristina Capoferri sull’importanza della presenza degli animali, reali o immaginari, nella vita dei bambini.

Consigli di lettura per genitori e professionisti

Le nostre recensioni di libri per genitori, educatori e insegnanti, utili stimoli alla riflessione e alla ricerca di percorsi personali e creativi

L’importanza dell’attività fisica per lo sviluppo cognitivo

Un bimbo piccolo, nel momento in cui inizia a percepire il suo corpo nello spazio, lo esplora in modo naturale: gattona, poi cammina e, infine, corre. L’attività fisica per i bambini è naturale e istintiva e fa parte sia dello sviluppo motorio che di quello mentale, poiché insieme al movimento in sé si aggiunge anche la maturazione cognitiva.